© franciscan cyberspot


 MENU
  *Indice
  * Prefazione
  * Vangeli
  * Scavi
  * Nome
  * Identif.
  * Villaggio
  * Occupaz.
  * Abitanti
  * Sin. 4 sec.
  * Sin. 1 sec.
  * Ins. Sacra
  * Case
  * Domus-Eccl.
  * Chiesa
  * Conclusione

 SCAVI
 * 2000 - 2003

 ARTICOLI
  * Il Memoriale
 
  * Immagini 1
  * Immagini 2
  * Immagini 3
  * Immagini 4

CONCLUSIONE

I recenti scavi hanno gettato una nuova luce sul sito biblico di Cafarnao. Una parte dei quartieri residenziali è attualmente visibile; i due edifici pubblici - la sinagoga e la chiesa ottagonale - sono stati rimessi nel loro contesto fisico e storico.
Da questi scavi è emersa un'immagine complessa. A prima vista, i due edifici pubblici sembrano sproporzionati rispetto ai bisogni d'un villaggio e contrastano con la semplicità dei quartieri abitati. La popolazione moderata di Cafarnao sembra che non abbia risparmiato nessuno sforzo per far spiccare la preminenza assoluta dei valori spirituali.
Alcuni visitatori si stupiscono di trovare anche una sinagoga ebraica e un santuario cristiano l'uno a fianco all'altro. L'ubicazione dei due edifici pubblici fu probabilmente dettata dalla preoccupazione di conservare e perpetuare la sacralità dei due luoghi: la chiesa ottagonale infatti perpetuava il posto esatto della casa di Pietro, e la sinagoga della fine del quarto secolo fu eretta sopra le rovine delle sinagoghe anteriori.
Più sorprendente ancora si è rivelata la data che noi abbiamo attribuito alla sinagoga bianca: la fine del quarto secolo. Certi dotti ritengono inconcepibile che una tale sinagoga monumentale sia potuto essere costruita sotto il governo di imperatori cristiani. I nostri scavi hanno avuto la felice conseguenza di provocare nuove ricerche sulle monumentali sinagoghe della Galilea. E' stato accertato che questo tipo di sinagoga fu ancora costruita nel sesto secolo, com'è il caso della sinagoga di Nabratein. In breve, sia nel campo archeologico come nel campo storico, molte teorie si sono disgregate in seguito alle nostre ricerche nell'antico villaggio di Cafarnao. Naturalmente le nostre scoperte si sono mostrate d'un grande interesse per gli esegeti come per gli storici dei cristianesimo primitivo.
Infine, le rovine messe in luce costituiscono d'oggi in poi un libro aperto per tanti visitatori e pellegrini che vengono a cercare in questo luogo biblico un contatto personale con la città di Gesù.

homage

Omaggio a Padre Virgilio Corbo, il francescano che ha dedicato la sua vita allo scavo della Città di Gesù

Bibliografia scelta

KOHL H.-WATZINGER C., Antike Synagogen in Galiläa, Leipzig 1916.
ORFALI G., Capharnaüm et ses ruines, d'après les fouilles accomplies à Tell-Houm par la Custodie Franciscaine de Terre Sainte (1905-1921), Paris 1922.
CORBO V., Cafarnao. Vol. I. Gli Edifici della città, Jerusalem 1975.
LOFFREDA S., Cafarnao. Vol. II. La Ceramica, Jerusalem 1974.
SPIJKERMAN A., Cafarnao. Vol. III. Catalogo delle monete della città, Jerusalem 1975.
TESTA E., Cafarnao. Vol. IV. I graffiti della Casa di San Pietro, Jerusalem 1972.
TZAFERIS V. ET ALII, Excavations of Capernaum. I: 1978-1982, Winola Lake, Indiana 1989.



© copyright 2001. Text written by Fr. Stanislao Loffreda ofm. Reproduction, retrieval or redistribution of this material is not permitted without prior permission of the author reachable at the Studium Biblicum Franciscanum (sbfnet@netvision.net)



  Cafarnao Menu Altri Santuari  


 

Please fill in our Guest book form - Thank you for supporting us!
Created/Updated September, 2005 by John Abela ofm, E.Bermejo, E.Alliata, Marina Mordin
Web site uses Javascript and CSS stylesheets - Space by courtesy of Christus Rex

© The Franciscans of the Holy Land and Malta

cyber logo footer