Via Dolorosa - POB 19424, 91193 - JERUSALEM Tel. +972 2-6270485, +972-2-6270444, Fax: +972-2-6264519


SBF


Info

Professors

Programmes

Archaeology

Museum

Publications

Dialogue

Escursions

Pilgrims

Essays

Students

News

Memos

Latest

PISCINA DEL PERIODO BIBLICO SCOPERTA A GERUSALEMME


Gli operai che stanno riparando una condotta delle acque fognarie nella città vecchia di Gerusalemme hanno scoperto la biblica piscina di Siloe, una vasca d’acqua dolce che era un importante luogo di riunione per gli antichi ebrei che compivano il pellegrinaggio religioso alla città ed il luogo dove si ritiene che Gesù, secondo il vangelo di Giovanni, abbia guarito un uomo un uomo cieco fin dalla nascita.
La piscina era alimentata dall’ormai famoso tunnel di Ezekia ed è "una faccenda molto più rilevante" di quanto gli archeologi precedentemente ritenevano, con tre file di scale in pietra che permettono un facile accesso all’acqua, ha detto Hershel Shanks, redattore della Biblical Archaeology Review, che ha segnalato il ritrovamento lunedì.
"Alcuni studiosi hanno detto che non c’era una piscina di Siloe e che Giovanni stava usando un concetto religioso" per illustrare un punto, ricorda lo specialista in Nuovo Testamento, James H. Charlesworth del Princeton Theological Seminary. "Ora abbiamo trovato la piscina di Siloe... esattamente dove Giovanni disse che si trovava." Un vangelo che si riteneva essere "pura teologia ora rivela d’essere fondato nella storia," ha detto.
La legge religiosa prescriveva agli antichi ebrei di compiere un pellegrinaggio a Gerusalemme almeno una volta all’anno, ha detto l’archeologo Ronny Reich dell’università di Haifa, che ha scavato la piscina. "Gesù era proprio (come) un altro pellegrino che veniva a Gerusalemme," [Reich] ha detto. "Sarebbe naturale trovarvelo."
La piscina recentemente scoperta è a meno di 200 metri da un’altra piscina di Siloe. Questa è una ricostruzione realizzata tra il 400 e e il 460 dall’imperatrice Eudocia di Bisanzio, che si interessò di persona della ricostruzione di parecchi luoghi biblici.
Il luogo di ancora un’altra piscina di Siloe, che è anteriore a quella presumibilmente visitata da Gesù, è fino ad ora sconosciuto. La prima piscina fu costruita nell’ottavo secolo dal re giudeo Ezekia, che previde l’eventualità che gli Assiri ponessero sotto assedio Gerusalemme, e si rese conto che sarebbe stato necessario un rifornimento idrico sicuro per sopravvivere all’attacco.
Ordinò agli operai di realizzare un tunnel di 550 piedi sotto la dorsale dove era situata la città di David. Il tunnel collegava la sorgente di Gihon, nella valle adiacente del Cedron, al lato di Gerusalemme meno vulnerabile ad un attacco.
La prima piscina di Siloe era la riserva contenente l’acqua condotta nella città. Probabilmente fu distrutta nel 586 a.C., quando il re babilonese Nabucodonosor rase al suolo la città.
La piscina del tempo di Gesù fu costruita al principio del primo secolo a.C. ed fu distrutta dal futoro imperatore romano Tito intorno all’anno 70 d.C.
La piscina è stata scoperta da una squadra di riparazione, mentre scavava, l’autunno scorso, una linea danneggiata della fogna, sotto la direzione di Eli Shukron, della Israel Antiquities Authority. Non appena Shukron ha visto due scale scoperte, ha fermato i lavori ed ha contattato Reich, che stava scavando alla sorgente di Gihon.
Quando hanno visto le scale, Shukron ha detto, "Eravamo sicuri al cento per cento che fosse la piscina di Siloe."
Con l’inverno che si avvicina, i due hanno dovuto affrettare i loro scavi in modo che la fogna possa essere riparata prima della stagione delle piogge.
Mentre hanno cominciato a scavare hanno scoperto tre gruppi di cinque scale, ciascuno separato da stretti pianerottoli. La piscina era di circa 225 piedi di lunghezza, e la squadra ha scavato scale su tre lati.
Gli scavatori non sanno ancora quanto fosse larga e profonda la piscina, perché non hanno terminato lo scavo. Il quarto lato si trova sotto un rigoglioso giardino pieno di fichi, melograni, cavoli e d’altra frutta alle spalle di una chiesa ortodossa greca, e la squadra non ha ancora ricevuto il permesso di aprire una trincea attraverso il giardino.
"Dobbiamo sapere quanto è grande," Charlesworth ha detto. "Questo può essere il miqveh [bagno rituale] più significativo e grande mai trovato."
Gli scavatori hanno potuto datare la piscina abbastanza precisamente a causa di due fortunate circostanze che hanno concorso a fare depositare manufatti unici nell’area della piscina.
Mentre gli antichi operai stavano intonacando i gradini, prima di rivestirli con pietre, o per caso o deliberatamente seppellirono quattro monete nell’intonaco. Tutte e quattro sono monete di Alessandro Ianneo, un re ebreo che governò Gerusalemme dal 103 al 76 a.C. Questo ritrovamento fornisce la data più bassa nella quale la piscina potrebbe essere stata costruita.
Allo stesso modo, nel terreno in un angolo della piscina, hanno scoperto circa una dozzina di monete risalenti al periodo della prima rivolta ebrea contro Roma, sollevazione che andò dal 66 al 70 d.C. Un dato che indica che la piscina cominciò ad essere riempita da quel tempo.
Dal momento che la piscina è situata in uno dei punti più bassi di Gerusalemme, le piogge che fluiscono giù per la valle vi hanno depositato fango ogni inverno.
Non furono più effettuate pulizie esterne, così la piscina si riempì rapidamente di sporcizia e scomparve, Shanks ha detto.
La storia di Gesù e dell’uomo cieco, come è narrata in Giovanni, è ben nota. Gesù stava eludendo il tempio per evitare i sacerdoti o la folla incollerita, quando ha incontrato l’uomo. I suoi discepoli gli chiesero chi avesse peccato, l’uomo o i suoi genitori, perché lui nascesse cieco.
Gesù disse che nessuno aveva peccato, ma che l’uomo era nato cieco perché l’opera di Dio potesse essere rivelata in lui. Subito dopo, sputò nella polvere per fare del fango che poi sfregò negli occhi dell’uomo prima di dirgli di lavarselo nella piscina di Siloe. Quand’ebbe fatto così, l’uomo poteva vederci.

Adattamento di R.P.

Fonte: Thomas H. Maugh, The Los Angeles Times (9 agosto 2005)

Foto di R.P. (sett. 2005)


 SBF main, Taccuino

cyber logo footer
Please fill in our Guest book form - Thank you for supporting us!
Created/updated: Saturday, December 8, 2001 by J. Abela ofm / E. Alliata ofm
This page makes use of Javascript and Cascading Style Sheets - Space by courtesy of Christus Rex
logo