Via Dolorosa - POB 19424, 91193 - JERUSALEM Tel. +972 2-6282936, +972-2-6280271, +972-2-6264516
Fax: +972-2-6264519; E-mail: secretary@studiumbiblicum.org


SBF


Info

Professors

Programmes

Archaeology

Museum

Publications

Dialogue

Escursions

Pilgrims

Essays

Memos

News

Students

29 marzo - 1 aprile 2005
L’Eucaristia. Dottrina e culto
CORSO DI AGGIORNAMENTO BIBLICO-TEOLOGICO
Martedì 29 marzo

“Ecco, ogni giorno egli si umilia, come quando dalla sede regale (Sap 18,15) discese nel grembo della Vergine; ogni giorno egli stesso viene a noi in apparenza umile; ogni giorno discende dal seno del Padre sopra l’altare nelle mani del sacerdote. E come ai santi apostoli si mostrò nella vera carne, così anche ora si mostra a noi nel pane consacrato. E come essi con la vista del loro corpo vedevano soltanto la carne di lui, ma, contemplandolo con occhi spirituali, credevano che egli era lo stesso Dio, così anche noi, vedendo pane e vino con gli occhi del corpo, dobbiamo vedere e credere fermamente che è il suo santissimo corpo e sangue vivo e vero.
E in tal modo il Signore è sempre con i suoi fedeli così come egli dice: «Ecco, io sono con voi sino alla fine del mondo» (Mt 28,20)” (S. Francesco d’Assisi, Amm. 1; FF 144-145).


“L’Ultima Cena”.

Particolare dell’architrave marmoreo della porta principale della Basilica del S. Sepolcro, ora al Museo Rockefeller di Gerusalemme.



“In Memoria”: profezia, evento, rito.
Introduzione al tema del corso -

Giovanni Bissoli
A fondamento della prima alleanza sta la pasqua di liberazione dall’Egitto, compendiata nella formula che designa Dio come “Il Signore tuo Dio che ti ha fatto uscire dal paese dell’Egitto, dalla casa di schiavitù” (Dt 8,14; 13,11 ecc.). L’evento, capitato in occasione di una pasqua, festa di transumanza tipica di una popolazione nomade, è descritto nel libro dell’Esodo. Al preannuncio della decima piaga (Es cap. 11) si unisce la narrazione della morte dei primogeniti egiziani, la spogliazione degli egiziani e la partenza degli ebrei dall’Egitto (12,29-39: J).

TESTO COMPLETO in PDF


Il banchetto dell’Alleanza e il banchetto della Sapienza
Alviero Niccacci
Mettendo insieme i vari elementi possiamo dire che l’Eucaristia è banchetto in cui si mangia il corpo donato di Cristo e si beve il suo sangue versato in remissione dei peccati; ciò che si mangia e si beve è sacrificio di comunione che stabilisce la nuova alleanza, non più nel sangue di animali ma nel suo sangue. L’Eucaristia è memoriale che rende attuale il suo sacrificio lungo i secoli a beneficio di tutti quelli che vi prendono parte con fede.

SCHEMA e TESTO COMPLETO in PDF


“Fate questo in memoria di me” (Lc 22,19; 1Cor 11,24)
L. Daniel Chrupcala
Il NT trasmette quattro racconti dell’ultima cena di Gesù (Mt 26,26-29; Mc 14,22-25; Lc 22,15-20; 1Cor 11,23-25[26]), ma solo in due di essi è contenuta la frase commemorativa rivolta ai discepoli: «Questo fate in memoria di me» (dopo le parole sul pane: Lc 22,19b = 1Cor 11,24; dopo le parole sul calice: 1Cor 11,25). Da un semplice confronto si può facilmente constatare che i testi dell’istituzione dell’eucaristia sono legati a due filoni tradizionali: Marco-Matteo e Paolo-Luca. La lettura comparata dei brani aiuta a rilevarne le diversità e le convergenze, le sfumature redazionali di ciascun autore e il loro radicamento nella tradizione del cristianesimo primitivo.

TESTO COMPLETO in PDF



Inizio dei lavori
nell' Aula "B. Bagatti"



 SBF main, News

cyber logo footer
Please fill in our Guest book form - Thank you for supporting us!
Created/updated: Saturday, December 8, 2001 by J. Abela ofm / E. Alliata ofm
This page makes use of Javascript and Cascading Style Sheets - Space by courtesy of Christus Rex
logo