Via Dolorosa - POB 19424, 91193 - JERUSALEM Tel. +972 2-6270485/444
Fax: +972-2-6264519; E-mail: secretary@studiumbiblicum.org

SBF


Info

Professors

Programmes

Archaeology

Museum

Publications

Dialogue

Escursions

Pilgrims

Essays

Memos

News

Students





Smirne oggi Izmir





Izmir (Smirne). Terza città della Turchia per numero di abitanti (circa 2.409.000) dopo Istanbul e Ankara, seconda come città portuale e industriale, Izmir è il primo porto turco di esportazione, così come Istanbul è il primo porto di importazione.
Izmir ‘güzel (= la bella)’. Antica colonia eolica (secolo XI a.C.), fondata a nord del golfo (dove è attualmente Bayrakli), Smirne è rasa al suolo dal padre di Creso, Aliatte re della Lidia (secolo VI a.C.). Ricostruita da Lisimaco nel secolo IV, sulle pendici del monte Pagos (odierno Kadife kale), prospera sotto i Seleucidi prima, con gli Attalidi poi, fino a rivaleggiare con Efeso e Pergamo. Nel 189 i Romani, che vi eleveranno in seguito ricchi monumenti, la riconoscono città autonoma e nel 59 a.C. l’annettono come città stipendiaria alla provincia d’Asia. Distrutta dal terremoto il 178 d.C., è riedificata da Marco Aurelio e Commodo su preghiera del famoso sofista Elio Aristide (129-189 d.C.), originario della Misia ma cittadino di elezione di Smirne dove dimorò molti anni. Nel 1076 è occupata dai Turchi Selgiuchidi, nel 1097 è riconquistata dai Bizantini che la cedono in possesso ai Genovesi, sotto cui resta dal 1261 al 1320. Feudo dei Cavalieri di Rodi dal 1344 al 1402, Smirne diviene possesso definitivo degli Ottomani con Maometto I, il 1415.
Di Smirne, la città opulenta che più di altre si vantava di aver dato i natali ad Omero, era originario il poeta bucolico Bione (secolo I a.C.), autore del famoso ‘Epitafio di Adone’, l’appassionato e voluttuoso lamento per la morte del bellissimo giovane amato da Afrodite.

Smirne. L'agora. Le statue di Poseidone Demetra e Artemide son collocate nell’angolo nord occidentale dell’agorà ellenistica rifatta in età romana (secolo II d.C.). Sul lato settentrionale, si allungava una grandiosa basilica a tre navate. Se si aggiungono gli avanzi di un teatro e di uno stadio e di un tratto di mura, è tutto quanto rimane della città di Lisimaco. Della Smirne arcaica sono stati rinvenuti a Bayrakli resti di abitazioni (secoli XI-VII a.C.) e di un tempio (secolo VII).


Smirne
Vicinanze del castello
Piazza Konak
Golfo di Smirne
Golfo di Smirne
Zona dell'Agorà
Zona dell'Agorà

Smirne nell'Apocalisse. Numerosi a Smirne nell’antichità gli Ebrei, ostili a volte verso la comunità cristiana, alla quale è indirizzata una lettera interamente elogiativa, la seconda delle sette lettere dell’Apocalisse:

E all’angelo della Chiesa di Smirne scrivi:
Così parla il Primo e l’Ultimo, che fu morto e tornò alla vita: Conosco la tua tribolazione e la tua povertà, - ma sei pur ricco -, e la calunnia di quelli che si proclamano Giudei e non lo sono, sono invece una sinagoga di Satana. Non temere ciò che stai per soffrire: Ecco, il diavolo sta per gettare alcuni di voi in carcere, per mettervi alla prova; e avrete una tribolazione per dieci giorni. Sii fedele fino alla morte, e ti darò la corona della vita. Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese: «Chi vince non sarà offeso dalla seconda morte».

/Apocalisse 2,8-11/


Inizio 

 SBF main, Escursioni bibliche

cyber logo footer
Please fill in our Guest book form - Thank you for supporting us!
Created/updated: Sunday, November 6, 2005 by J. Abela / E. Alliata / R. Pierri / A. Sobkowski
Photos: M. Sacchi / Texts: M. Adinolfi
This page makes use of Javascript and Cascading Style Sheets - Space by courtesy of Christus Rex
logo