Via Dolorosa - POB 19424, 91193 - JERUSALEM Tel. +972 2-6282936, +972-2-6280271, +972-2-6264516
Fax: +972-2-6264519; E-mail: secretary@studiumbiblicum.org

SBF


Info

Professors

Programmes

Archaeology

Museum

Publications

Dialogue

Escursions

Pilgrims

Essays

Memos

News

Students




3 aprile 2005

In memoria di Papa Giovanni Paolo II


Professori, studenti e personale ausiliario dello Studium Biblicum Franciscanum – Facoltà di Scienze Bibliche e Archeologia rivolgono un pensiero riconoscente e affettuoso alla memoria di Papa Giovanni Paolo II.

Lo Studium Biblicum Franciscanum ha sperimentato più volte, specialmente negli utlimi anni, una particolare vicinanza del Papa.

Scrivendo al Ministro Generale dell’Ordine dei Frati Minori, in occasione del 650º anniversario della nascita della Custodia di Terra Santa, il 30 novembre 1992 Papa Giovanni Paolo II faceva allusione allo Studium Biblicum  con queste parole: “All’attività pastorale essi [= i Frati Minori] hanno aggiunto quella culturale, fondando Centri di studio della Parola di Dio e di divulgazione della ricca cultura dell’Oriente cristiano” (Lettera al Rev.mo P. H. Schalück, Ministro Generale dell’OFM).

Ci è grato ricordare anche che sotto il suo pontificato lo Studium Biblicum Franciscanum, fu eretto a Facoltà di Scienze Bibliche e Archeologia (4 settembre 2001).

Dopo qualche settimana il Papa volle ricordare questo evento nel messaggio inviato ai partecipanti al Congresso internazionale delle Università e dei Centri di Ricerca dei Frati Minori: “La recente erezione in Facoltà di Scienze Bibliche e Archeologia del vostro Studio Biblico Francescano di Gerusalemme, non rappresenta forse un invito a rinnovare con Francesco l’impegno ad osservare per poi amministrare a tutti «le fragranti parole del Signore Gesù Cristo», che sono «spirito e vita»? (San Francesco, Lettera  a tutti i fedeli, XI)” (19. 09. 2001).

In occasione del suo pellegrinaggio giubilare in Terra Santa nell'anno 2000 due docenti dello Studium Biblicum Franciscanum, Michele Piccirillo e Stanislao Loffreda ebbero la gioia di illustrare al Papa gli scavi archeologici e le memorie cristiane del Monte Nebo e di Cafarno (vedi foto).

G.C.B.


20 marzo 2000 - Giovanni Paolo II all’ingresso del convento francescano sul Monte Nebo accompagnato da padre Michele Piccirillo.

Queste sono state le parole del Papa a padre Giacomo Bini (Ministro Generale OFM):

“Padre Ministro Generale,
Cari amici,

qui, sulle alture del Monte Nebo, comincio questa fase del mio pellegrinaggio giubilare. Penso alla grande figura di Mosè e all’Alleanza che Dio strinse con lui sul Monte Sinai. Rendo grazie a Dio per il dono ineffabile di Gesù Cristo, che suggellò la nuova Alleanza con il proprio sangue e portò la Legge a compimento. A Lui che è "L’Alfa e l’Omega, il primo e l’ultimo, l’inizio e la fine" (Ap. 22,13), dedico ogni passo di questo viaggio nella terra che fu Sua.

In questo primo giorno, sono particolarmente lieto di salutare lei, Padre Ministro Generale, e di rendere onore alla testimonianza magnifica offerta nel corso dei secoli a questa terra dai figli di san Francesco mediante il servizio fedele della Custodia nei luoghi santi.

24 marzo 2000 - Giovanni Paolo II in visita a Cafarnao: padre Stanislao Loffreda illustra al Santo Padre gli scavi archeologici e il Memoriale di San Pietro.

A Cafarnao il Papa arrivò in serata e non pronunziò alcun discorso. Ricordando il pellegrinaggio nell'udienza del 29 marzo disse:

“Sulla riva del lago ho visitato con grande emozione Tabgha, dove Cristo moltiplicò i pani, il ‘Luogo del Primato’, dove Egli affidò a Pietro la guida pastorale della Chiesa, e infine, a Cafarnao i resti sia della casa di Pietro che della Sinagoga, in cui Gesù si rivelò come il Pane disceso dal Cielo per dare la vita al mondo (Gv 6,26-58)”.

2001

 SBF main, News

cyber logo footer
Please fill in our Guest book form - Thank you for supporting us!
Created/updated: Saturday, December 8, 2001 by J. Abela ofm / E. Alliata ofm
This page makes use of Javascript and Cascading Style Sheets - Space by courtesy of Christus Rex
logo