logog

© franciscan cyberspot


CUSTODY OF
THE HOLY LAND,
Franciscan Friary,
St. Francis Str. 1,
Jerusalem



MENU
LATEST
CUSTODY
COMMUNICATIONS
SBF
FPP
CIC
FAI
SHRINES
VIA CRUCIS
PILGRIMS
MADABA MAP

NOTA SUI FATTI AVVENUTI NELLA BASILICA DEL S. SEPOLCRO IL 27 SETTEMBRE 2004

Data: 27.09.2004
Fonte: Custodia di Terra Santa

Il 27 settembre 2004 circa le ore 11,15 una massa di monaci greci ha aggredito i frati francescani, i loro collaboratori e la polizia israeliana intervenuta a difenderli.
I fatti sono avvenuti durante la processione greco-ortodossa nella festa della Santa Croce, durante la quale il patriarca greco Ireneo ha ordinato ai francescani di chiudere le porte di bronzo della loro Cappella dell'Apparizione, nota anche come cappella del Santissimo Sacramento. Dal momento che il patriarca greco non ha il diritto di imporre questo, il rappresentante dei Francescani si è rifiutato di farlo.
Il patriarca greco allora ha mandato la sua guardia del corpo personale e alcuni monaci greci a chiudere la porta della cappella. Nel frattempo la processione si è fermata all'interno della cappella francescana di S. Maria Maddalena. Nel momento che la sua guardia del corpo e gli altri suoi inviati stavano tentando di chiudere la Cappella dell'Apparizione con la forza è intervenuta la polizia israeliana formando un cordone di fronte alla cappella medesima con lo scopo di impedire il propagarsi della violenza. Dopo un breve periodo di teso confronto tra la polizia israeliana e i monaci greci, i monaci, alcuni dei quali con indosso le vesti liturgiche, hanno preso ad attaccare selvaggiamente la polizia e hanno cercato di entrare con la forza nella Cappella dell'Apparizione per chiuderla. Lo scontro è durato una trentina di minuti. Un frate francescano è stato picchiato e preso a calci dai monaci greci e da persone secolari, mentre diversi ufficiali della polizia sono risultati feriti moderatamente.
La polizia fece allora intervenire dei rinforzi e il comandante della polizia della Città Vecchia, col. Nisso Shacham, si presentò sulla scena. Solamente a questo punto i greci furono forzatamente allontanati dalla Cappella dell'Apparizione e diversi monaci greci dichiarati in arresto.
Questo attacco dei greci non è stato assolutamente provocato, né era giustificato da alcuna reale ragione. Nei giorni precedenti, rappresentanti del governo avevano formalmente chiesto ai francescani di permettere ai greci il passaggio attraverso la sezione settentrionale della Cappella di S. Maria Maddalena. La ragione di questa richiesta era chiaramente quella di mantenere la pace e di evitare la violenza nella Basilica. Una certa tensione era presente per il fatto che i greci intendevano, contrariamente allo Statu Quo, passare attraverso la sezione settentrionale della Cappella di S. Maria Maddalena. Nonostante la concessione fatta dai francescani ai rappresentanti del governo israeliano che si permettesse il passaggio della processione, i monaci greci hanno compiuto ugualmente questo atto di aggressione.


bullet  News Main                                                 Custody Main  bullet

rightlogo

 

FOLLOW THIS LINK IF YOU WANT TO Contact us - Contattaci - Contacte con nosotros

Please fill in our Guest book form - Thank you for supporting us!
Created / Updated Friday, 8 October, 2004 at 8:26:48 am by J. Abela, E.Alliata, E. Bermejo
Web site uses Javascript and CSS stylesheets - Space by courtesy of Christus Rex

© The Franciscans of the Holy Land

cyber logo footer