Note a l'Anticostituzione

1 ) Un'obiezione a questa affermazione sostiene che l'assemblea costituente traeva il diritto di decidere per noi dal fatto di essere stata eletta democraticamente, quindi dal fatto che ciascun cittadino avesse delegato il proprio libero arbitrio ai delegati dell'assemblea.

Tale obiezione è priva di valore per i seguenti motivi:

a) Chi non ha votato per l'assemblea costituente, perché contrario a delegare il proprio libero arbitrio o perché nato dopo il 1925, anno di nascita utile per votarla (come è il caso della grande maggioranza della popolazione attuale) non ha delegato il proprio libero arbitrio a nessuno, pertanto lo ritiene integralmente per sé.

b) Neppure tutti coloro i quali abbiano votato per l'assemblea costituente sono vincolati a rispettare la costituzione. Infatti molti di essi sapevano che tale assemblea avrebbe prodotto un documento lesivo dei diritti individuali, in misura tanto maggiore quanto più fossero stati eletti delegati animati da propositi criminali, pertanto hanno votato non per delegare il proprio libero arbitrio, ma solo per limitare i danni prodotti dall'assemblea costituente.

c) Infine, il motivo principale per cui le deliberazioni dell'assemblea costituente non possono essere vincolanti per gli uomini che vogliono essere liberi è che nessun uomo o gruppo, quindi neppure una maggioranza eletta democraticamente, può violare i diritti di un altro uomo.

Pertanto la costituzione italiana può, al massimo, essere vincolante per le seguenti categorie di persone:

i) Chi, avendo partecipato alle elezioni dell'assemblea costituente nel 1946, abbia inteso in coscienza delegare con il suo voto il proprio libero arbitrio agli eletti.

ii) Chi le riconosca spontaneamente, senza costrizioni, il diritto di limitare i suoi diritti. Per tutti gli altri non può essere vincolante.

2 ) Art. 290 codice penale: Vilipendio della repubblica, delle istituzioni costituzionali e delle forze armate. Chiunque pubblicamente vilipende la repubblica, le assemblee legislative o una di queste, ovvero il governo o la corte costituzionale o l'ordine giudiziario, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni. La stessa pena si applica a chi pubblicamente vilipende le forze armate dello Stato o quelle della liberazione.

3) Se così non fosse, sono certo che qualcuno sarà lieto di mettermi a parte quanto prima della ferale notizia...

4 ) Emanata il 15/6/1215, presso Londra, dal re inglese Giovanni Senza Terra, la Magna Charta riconosceva alcune autonomie locali e libertà individuali, come proprietà, commercio e movimento e definiva norme penali e fiscali.

5 ) I due capitoli che seguono sono tratti dal saggio in via di completamento "Etica ed Economia", dello stesso autore.

6 ) Significa che l'organizzazione dello Stato dev'essere tale per cui i principi di giustizia su cui dev'essere fondato non possano essere modificati tramite gli strumenti legislativi dello Stato medesimo.

7 ) Friedrich Wilhelm Nietzsche (1844-1900), filosofo tedesco.

8 ) Tale approccio è contemporaneamente assiomatico ed euristico. Assiomatico perché, da principi dati, desume le principali conseguenze logicamente derivanti da essi. Euristico perché, come se si fossero presi in esame tutte le possibili combinazioni di postulati possibili, vengono qui riportati soltanto i migliori trovati.

9 ) Francis Bacon, filosofo e uomo politico inglese (1561-1626), sostiene che, per procedere nella ricerca scientifica, bisogna liberare la mente dai pregiudizi e dagli errori che la condizionano negativamente, gli Idola.

10 ) Qui terminano i due capitoli presi da "Etica ed Economia".

11 ) Klemens Wenzel Lothar, conte di Metternich (1773-1813), diplomatico e statista austriaco. La frase è del 2/8/1847.

12 ) Winston Churchill (1874-1965) uomo politico inglese. Da un discorso alla camera dei comuni del Novembre 1947.

13 ) In India, persona all'ultimo grado della scala sociale determinata dalle caste.

14 ) Tuttavia, in altri Paesi, questo fatto non viene considerato, almeno formalmente, traumatico. Ad esempio , l'art. 72 della costituzione sovietica del 1977 recita "Ogni repubblica federata conserva il diritto di libera secessione dall'URSS".

15 ) Guglielmo di Ockham, francescano, filosofo e teologo inglese (1295-1350), sostenne che, per intendere la realtà, non bisogna postulare enti inutili, ma attenersi a quelli necessari (rasoio di Occam).

16 ) Si noti che questo principio viene deriso, ad esempio, come "borghese commisurazione della pena alla gravità dell'azione commessa", dal codice penale sovietico in vigore dal 1926 al 1950 circa (gli anni dei lager e dei milioni di assassinati dai socialisti russi), principio da superare, secondo questi legislatori, come "approccio insufficientemente di classe". (Solzenitzyn, "Arcipelago Gulag", p. 288).

17 ) Il buon costume viene definito come comune senso del pudore accettato in una data società in un determinato momento storico. Ai sensi del vigente codice penale sono delitti contro la moralità pubblica e il buon costume i delitti contro ciò che si definisce come libertà sessuale (violenza carnale, atti di libidine violenti, ratto a fine di matrimonio, seduzione con promessa di matrimonio) nonché le offese al pudore e all' onore sessuale (ad es. pubblicazioni e spettacoli osceni, corruzione di minorenni, ecc.). Dalle norme del testo unico di pubblica sicurezza sono inoltre vietati gli spettacoli e i trattenimenti pubblici contrari al buon costume e la fabbricazione o il commercio di oggetti e pubblicazioni contrarie alla pubblica decenza e al buon costume. Dopodiché occorrerebbe definire con esattezza cosa si intenda per "oscenità", "pubblica decenza", "moralità pubblica". Probabilmente qualcuno le definirebbe utilizzando il termine "buon costume"...

18 ) Vi sono discrepanze significative nelle definizioni correntemente in uso per il termine "capacità giuridica". Per qualcuno è la possibilità di essere soggetti di diritto, quindi titolari di diritti e doveri, si acquista alla nascita (o al concepimento?) e si perde alla morte (o dopo la morte, fino all'esecuzione del testamento?). Per altri consiste nell'avere i requistiti di legge per esercitare determinati diritti e per fare determinate azioni, e si acquista alla maggiore età.

19 ) Imposta: prelievo coattivo di ricchezza effettuato dall'amministrazione finanziaria dello Stato nei confronti del contribuente (sic!) al fine di procacciarsi parte dei mezzi necessari alla prestazione dei pubblici servizi. Tassa: entrata tributaria percepita dallo Stato come corrispettivo di un servizio reso ai cittadini (vantaggio divisibile per il contribuente).

20 ) La quantificazione non arbitraria dei danni morali è molto problematica. Qual è, ad esempio, il danno sofferto per un epiteto sgarbato? O per una diffamazione? La legge del taglione vorrebbe che ad un'offesa verbale come quelle citate, potesse essere risposto solo con un'altra offesa verbale. Lasciamo aperta la questione. Tuttavia, a costo di sembrare lapalissiani, va notato che la difficoltà di mettere in pratica questo precetto non implica che sia errato. Implica solo che sia difficile metterlo in pratica.

21 ) La citazione della "responsabilità parentale" è contenuta ne "Il gladio e l'alloro" di Giampaolo Pansa, Mondadori (1991).

22 ) Cesare Bonesana, marchese di Beccaria (Milano 1738-1794), giurista, economista e politico, sostenne tale tesi nel celebre "Dei delitti e delle pene" (1764).

23 ) Se qualcuno non fosse convinto che, in una scuola libera, gli scolari sono i padroni e gli insegnanti gli operai, provi a rifletterci...

24 ) Oscar Fingall O'Flahertie Wills Wilde (Dublino 1854, Parigi 1900), poeta, drammaturgo e scrittore inglese. Omosessuale, fu per questo condannato dallo Stato a due anni di carcere.

25 ) Aleksandr Isaevic Solzenitzyn (1918-viv.), scrittore russo espulso dal governo socialista sovietico per aver scritto "Arcipelago Gulag" (1973). Questo fatto è citato a pagina 438.

26 ) Per citare un caso che divenne politico, in Svezia, Astrid Lindgren, autrice di "Pippi Calzelunghe", arrivò a dover legalmente pagare il 102% di imposte sul reddito (avete capito bene: più tasse del suo reddito!). Ma l'ingiustizia rimase impunita. I responsabili legali di quell'estorsione sono tuttora a piede libero. E lo resteranno.

27 ) E' evidente come il caso dell'esercito sia un esempio di servizio non separabile al 100%. Infatti l'esercito straniero invaderebbe il territorio di tutti i cittadini, indipendentemente dal fatto che abbiano contribuito o meno alle spese della difesa.

28 ) Questa idea è molto simile all'idea di Rosmini citata all'art. 56. Dato, però, che tra i propositi di questo libro vi è quello di investigare la possibilità di creare uno Stato giusto con suffragio universale ed uguale, tralasciamo la trattazione dello Stato a suffragio plurimo. Così il voto sarà indipendente dal contributo volontario per mantenere amministrativamente lo Stato.

29 ) Antonio Rosmini Serbati , sacerdote e filosofo cattolico (1797-1855) nel libro "La costituzione secondo la giustizia sociale" (1848).

30 ) Vi sono molti tipi di modalità elettorali. Il suffragio si dice ristretto se ad esercitarlo sono solo alcuni cittadini in possesso di determinati requisiti (politici, religiosi, di sesso, di ricchezza, d'istruzione...), universale quando ciascun cittadino maggiorenne è anche elettore. Il suffragio è uguale quando a ciascun elettore corrisponde un solo voto, plurimo se a ciascun elettore corrisponde un diverso potere elettorale, per cui vi è chi dispone di un solo voto e chi di cinque o dieci

31 ) Gli elettori possono individuare ciascun candidato con un codice univoco, come ad esempio il numero di codice fiscale personale e, se non se lo fossero annotato a casa, potrebbero essere aiutati a cercarlo con mezzi informatici presenti nei seggi.

32 ) Cioè la creazione delle leggi.

33 ) Cioè la messa in pratica delle leggi nel corso dell'ordinaria amministrazione.

34 ) L'amnistia è un provvedimento collettivo di estinzione della pena per determinati reati che si considerano estinti (come se non fossero stati mai commessi).

35 ) L'indulto stabilisce un condono totale o parziale della pena (solo della pena, non del reato) nei confronti di condannati per taluni reati.

36 ) Luigi Einaudi (1874-1961), economista, storico e uomo politico. Fu presidente della repubblica italiana dal 1948 al 1955.

37 ) Gaetano Salvemini (1873-1957), storico ed uomo politico italiano, socialista militante ed esule antifascista.

38 ) Diritti soggettivi: propri di una persona fisica o di un ente pubblico. Consistenti nell'attribuzione di particolari qualifiche o titoli (ad esempio riconoscimento a una persona della cittadinanza onoraria, attribuzione a un ente di particolari benemerenze, ecc.).

39 ) Questo articolo significa che il pubblico ministero, comunque gli sia arrivata la notizia di un fatto criminoso, è obbligato ad iniziare le indagini ed a comunicarne i risultati ai giudici competenti. In altri Paesi, come gli Stati Uniti, vige l'inverso principio della discrezionalità dell'azione penale, grazie al quale il pubblico ministero può decidere di non dare corso al processo nei casi che ritiene meno rilevanti. Resta il fatto indiscusso che, ove sia presente discrezionalità da parte di un pubblico ufficiale, ivi è probabile che nascano anche clientelismi e corruzione.

40 ) Qualcuno sostiene che la forma repubblicana possa essere modificata direttamente dal popolo, tramite referendum, ma la questione è controversa.

41 ) François Marie Arouet, detto Voltaire (1694-1778), scrittore e filosofo francese.

42 ) Il termine "controllare" significa che questa azienda riesce, ad esempio, a vendere più di tutti gli altri concorrenti, ma sempre nel rispetto della libera concorrenza derivante dal Corollario del contratto, non tramite monopoli imposti con la violenza.

43 ) Ciò non sembra escludere che non si possano stabilire norme, purché universali. Ad esempio che, salvo patto contrario col vicino, la distanza dal confine di un edificio non possa essere inferiore alla sua altezza, per rispettare i diritti del confinante e non togliergli aria e luce.

44 ) La FIAT "Topolino" fu la prima autovettura di massa prodotta in Italia a prezzi accessibili per i ceti medi. L'equivalente della Ford modello T negli Stati Uniti.

45 ) Galileo Galilei, "Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo" (1632), ed. Einaudi, pag.133.

46 ) La costituzione sovietica è tratta dall'esauriente "Costituzioni straniere contemporanee", volume secondo, di Paolo Biscaretti di Ruffia, Giuffré Editore (1987), a cui si rimanda per il testo integrale.

47 ) Il comparativo "più avanzata" ovviamente è sarcastico, in quanto va inteso nel senso deformato ad arte che gli viene attribuito dai socialisti.

48 ) Per inciso, diciamo società "più capitalista", e non solo "capitalista", perché esistono tutte le gradazioni intermedie che vanno dal socialismo al capitalismo, tanto da essere impossibile trovare esempi storici di società che non siano state un miscuglio dei due sistemi.

49 ) A Mosca, vetrina del Paese, nel 1990, dopo 73 anni di socialismo, solo 187000 abitanti avevano più di 20 metri quadrati a persona. 2600000 ne avevano da 9 ad 11 e ben 1300000 meno di 5 (cinque!). Inoltre altre 1250000 persone erano in lista d'attesa. (Fonte: Mosca News del 15/4/1990).

50 ) Sigla di GOSUDARSTVENNOE UPRAVLENIE LAGERNIEJ, che in URSS designava la direzione centrale statale dei campi di lavoro forzato.

51 ) La costituzione degli Stati Uniti d'America del 17 Settembre 1787 è tratta da "Costituzioni straniere contemporanee", volume primo, di Paolo Biscaretti di Ruffia, Giuffré Editore (1994).